La ASL di Teramo ha avviato l'esperienza di seminari multisciplinari volti a fare knowledge transfer con modalità dal basso, che coinvolgono gli operatori.

Vengono individuate tematiche rilevanti nella pratica clinica, partendo da segnalazioni raccolte appositamente. Per ciascuna tematica scelta viene poi costituito un gruppo interdisciplinare, formato da specialisti diversi, esperti di aspetti del tema-problema in esame e/o interessati a questo nell'esperienza quotidiana. Il gruppo si avvale del supporto di un facilitatore esterno, messo a disposizione dallo Spi-Off Universitario Really New Minds. Questi a competenze mediche unisce competenze di metodologia della ricerca scientifica, formazione, conduzione di gruppi e comunicazione.

I partecipanti passano in rassegna la letteratura scientifica e analizzano le linee guida delle società scientifiche. Confrontano quanto emerso con le pratiche cliniche abituali e cercano di individuare problemi e trovare soluzioni e arrivare a indicazioni utili.

In incontri periodici i vari specialisti del gruppo pianificano il lavoro, si confrontano su quanto hanno trovato e maturato e redigono report. Nella redazione di report cercano di fare in modo che questi siano  rigorosi e ben documentati e al tempo stesso strutturati in modo da essere facilmente comprensibili e fruibili nella pratica. L'intento non è infatti redigere testi scientifici o relazioni congressuali, ma diffondere in azienda conoscenze utili a migliorare l'attività clinica.

In incontri formativi i report redatti vengono presentati agli operatori delle aree interessate e se ne discute assieme. Di norma per ciascun report si tengono più incontri, a ciascuno dei quali partecipano mediamente cinquanta operatori circa.

I testi elaborati vengono anche pubblicati su siti dedicati, come questo sul buon uso della PET. I siti consento una diffusione più capillare e mirata, anche perché possono essere consultati all'occorrenza da operatori alle prese con un dato problema clinico.

Il passaggio successivo è redigere linee guida aziendali, che tengano conto di quanto emerso nei gruppi di lavoro e negli incontri formativi. Quando opportuno, vengono elaborati anche strumenti e procedure di SDM (Shared Decision Making), così da poter decidere assieme ai pazienti integrando conoscenze tecnico-scientifiche e loro preferenze di vita.

Il lavoro è continuo e il processo è circolare. Ad esempio problemi nati nell'elaborazione o nell'applicazione di linee guida, come nell'SDM, possono indurre a riprendere la letteratura scientifica o le linee di società scientifiche, per approfondire e fare ulteriori considerazioni e aggiustamenti.

seminari multidisciplinari

University of Teramo Spin-Off Company
ABOUT
PROGETTO QUALITA' INTEGRATA

Il knowledge transfer e i seminari multidisciplinari rientrano nel progetto qualità integrata, avviato nel 2006

visualizza
cerca per temi
vedi le slides

conoscere l'esame PET e le sue indicazioni e restare aggiornati su questa tecnica di imaging

    © by Really New Minds - University of Teramo Spin-Off Company
    About
    This site was designed with the
    .com
    website builder. Create your website today.
    Start Now